Controllo parti elettriche

Il controllo dei quadri elettrici permette di migliorare le performance dell’impianto nel tempo e di conseguenza garantisce il ritorno sull’investimento secondo il piano stabilito e senza sorprese.

Ginev azienda

La manutenzione preventiva sui quadri elettrici non comporta operazioni di fuori servizio di parte o di tutto l'impianto e consiste in:
  • Ispezione visiva: tesa alla identificazione di danneggiamenti dell'armadio e dei componenti contenuti in esso (riscaldamenti localizzati, danneggiamento dei cavi e delle terminazioni), ed alla corretta indicazione degli strumenti di misura se presenti sul fronte quadro;
  • Controllo protezioni elettriche: atto alla verifica dell’integrità dei diodi di blocco (se presenti) e dell'efficienza degli scaricatori di sovratensione;
  • Controllo organi di manovra: atto alla verifica dell'efficienza degli organi di manovra (interruttori, sezionatori, morsetti sezionabili);
  • Controllo cablaggi elettrici: atto alla verifica, con prova di sfilamento, dei cablaggi interni dell'armadio e il serraggio dei morsetti.
  • Controllo elettrico: necessario al controllo della funzionalità e dell'alimentazione del relè di isolamento installato, se il generatore è flottante, e l'efficienza delle protezioni di interfaccia (qualora presenti nel quadro in alternata di impianti collegati alla rete).conseguenza garantisce il ritorno sull’investimento secondo il piano stabilito e senza sorprese.

Latest News